Acqua dell’Elba e 151 Miglia: una partnership inevitabile…

Una delle prime, rilevanti novità della 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2018, è la partnership con Acqua dell’Elba, azienda fondata 17 anni fa da Fabio Murzi, con la sorella Chiara e con Marco Turoni, partendo da un sogno: riuscire a restituire, tramite un profumo, tutta la bellezza dell’isola d’Elba e del suo mare.

Oggi Acqua dell’Elba, vera e propria bottega artigiana del terzo millennio presente sul mercato con 6 linee di Parfum, prodotti corpo, profumazioni d’ambiente e la nuova linea Yachting dedicata a chi ama e vive il mare, vanta 29 monomarca di cui 19 all’Elba (poi Roma, Firenze, Siena, Lucca, Como, Venezia, Palermo e Mosca), 580 profumerie-clienti in Italia e rapporti di distribuzione con Gran Bretagna, Stati Uniti, Korea, Giappone e Russia.

Una solida realtà, che ha trovato nella 151 Miglia-Trofeo Cetilar l’ambito perfetto per consolidare al meglio il suo stretto legame con il mare e la vela, come ci spiega Norman La Rocca, Direttore Marketing di Acqua dell’Elba.

 

In primis, vi diamo il benvenuto nel mondo della 151 Miglia-Trofeo Cetilar: cosa vi ha spinto verso questa partnership?

La spinta più forte è stata la stima nei confronti di Roberto Lacorte, grande industriale e uomo di sport. Poi il fatto che la manifestazione abbia una crescente visibilità nazionale, una straordinaria affinità territoriale con il mare e con la Toscana, e quindi un’affinità concettuale e identitaria con il nostro brand, con la nostra narrazione e con quello che amiamo raccontare di noi e del nostro territorio.

 

Cosa vi aspettate da questo rapporto?

Le aspettative sono importanti, ma prima di tutto sono legate alla nostra semplice volontà di divertirci e di portare un po’ di profumo del mare a tutti i partecipanti alla 151 Miglia. Il nostro obiettivo è essere un vero e proprio partner a tutti gli effetti, perché ci piace vivere queste iniziative cercando di costruire un valore aggiunto per tutti i soggetti che partecipano. Quindi supporto comunicativo reciproco, proposizione dei sani valori sportivi e marini, omaggi profumati ai vincitori e gadget a tutti i partecipanti e al pubblico della 151 Miglia.

 

Siete talmente legati alla nautica, da aver lanciato una linea ad hoc, battezzata “Yachting”: ci sarà anche qualcosa di dedicato specificatamente alla 151 Miglia-Trofeo Cetilar?

Yachting è un prodotto perfetto per questa regata. Quando ci siamo immaginati questa linea, pensavamo a un mondo proprio come quello della 151 Miglia, perché è qualcosa che è pensato soprattutto per gli amanti del mare e della vela, e quello della 151 è un pubblico – ne siamo sicurissimi – che avrà modo di apprezzarne le qualità.

 

I valori di Acqua dell’Elba sono autenticità, creatività, eccellenza e artigianalità: avete trovato qualcosa di simile anche nella 151 Miglia-Trofeo Cetilar?

Assolutamente si. L’autenticità che anima lo spirito della regata, quella sana dose di follia e creatività per lanciarsi in un’avventura come questa, l’eccellenza di saper cucire addosso a un territorio, proprio come un vero artigiano, una manifestazione come questa, sono gli stessi valori che animano la nostra attività, quotidianamente. Quindi la partnership con voi non è altro che la conseguenza diretta della loro totale condivisione.

 

 

 

 

 

 

 

Caricando...